Quale tonico è permesso essere? Una domanda che viene chiesta ancora e ancora oggi in un buon bar in tutto il mondo. Certo, il buon barista consiglia il tonico giusto dal suo punto di vista. Gli ospiti vogliono il mix perfetto di GIN e Tonic. Il mercato del GIN è cresciuto costantemente negli ultimi 20 anni ed è ancora in crescita ... Ci sono molti GINlovers che hanno diversi marchi e flaconi diversi a casa.
Aggiungi descrizione
The Monkey 47 Dry GIN - Distillers Cut (Special Editions)
Tonic appartiene a Ginger Beer, Ginger Ale, Lemon amaro e in parte Cola al Fillermarkt. Questo mercato è apparentemente infinitamente grande, se si pensa solo a tutti i GIN Tonic, che vanno tutti i giorni al banco. Ciò che sembra voluminoso a prima vista, a un esame più attento, sarà un mercato conteso per la quota di mercato di 20-25% per i filler premium, solitamente in piccole bottiglie di vetro da 125ml a 230ml. Se prendiamo il mercato tonico di un paese come 100 sui conti 75-80% di Filler in bottiglie di PET. Non importa da quale marca provengano, perché dopo la seconda apertura il tonico nel PET purtroppo perde troppa anidride carbonica per renderlo un premio per il secondo sorso. Se l'ospite vuole avere un tonico perfetto per il suo GIN, allora il barista gli servirà un tonico premium.
Una Tonic Lane nel senso tradizionale.
La storia di Tonic Water inizia poco dopo l'inizio di 19. Secolo. A quel tempo, le potenze europee hanno aperto le loro colonie e in particolare i soldati britannici hanno combattuto duramente con la malaria in India. Per alleviare i sintomi, i medici hanno portato con sé il chinino durante il viaggio. Il chinino viene estratto dalla corteccia dell'albero della china ed è stato lavorato in modo che i soldati potessero assumere una polvere idrosolubile. Infine, il chinino era utile solo dopo assunzione giornaliera ripetuta. Dal momento che il chinino ha un sapore estremamente amaro, i soldati si mischiarono in aggiunta al seltz e un po 'di zucchero. Questa è stata la nascita dell'attuale acqua tonica. L'oggi in quantità di zucchero, tipi carbonici e tipi di chinino differiscono. Anche il GIN e il Tonico provenivano da questo momento, perché i soldati non solo amavano bere l'amaro chinino ogni giorno, ma lo davano anche a GIN, che da molto tempo portavano avanti i loro viaggi e le loro conquiste.
Le proprietà curative del chinino sono state scoperte prima - per la prima volta nell'anno 1638. "Condesa de Chinchón", la moglie del viceré spagnolo in Perù, aveva la malaria. Gli Incas portarono la sua medicina curativa, che purtroppo non la salvò dalla distruzione della sua stessa gente. In onore della Condesa de Chincón, l'albero da salvare fu rinominato Chinchona o Chinin germanizzato o Chinarindenbaum.
Di conseguenza, la corteccia dell'albero era un prodotto agognato in Europa, ma poteva provenire solo dal Perù perché l'esportazione di semi dalla terra non era consentita. A causa della forte domanda nelle colonie, il prezzo è aumentato così tanto che nel frattempo è stato superato con l'oro - e il chinino era vicino all'estinzione. Il contrabbandiere Charles Ledger gestì 1862 per creare semi dell'albero del chinino dal Perù. Li vendette al miglior offerente in questo caso, quello era il governo olandese. Questo ha piantato l'albero Quinine ampiamente in Indonesia.
Poiché in Perù non c'erano praticamente alberi di chinino, oltre 90% della produzione di chinino è arrivato in Indonesia da 1940. Questi sono stati creati sotto 2. Guerra Mondiale attaccata dai giapponesi e parzialmente distrutta. Con gli americani negli incendi di malaria, il governo sta conducendo ricerche sullo sviluppo del chinino sintetico. Questo ha avuto successo e ha avuto una grande influenza sui prodotti a base di chinino, non solo perché erano più economici, no, le formulazioni dovevano essere completamente riscritte.
Durante il periodo del boom del GIN, i consumatori hanno sviluppato una consapevolezza della qualità. Così oggi ci sono alcuni produttori di acqua tonica che vincono il loro chinino in modo naturale. Uno di questi produttori è Aqua Monacao, che ha appena lanciato una serie completa di riempitivi organici alla fine di 2018.

0 Comments

Il tuo commento

Partecipare alla discussione?
Lasciaci il tuo commento!

Scrivi un commento

Questo sito Web utilizza Akismet per ridurre lo spam. Ulteriori informazioni su come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.